La nostra vacanza siamo noi

Se ogni giorno ci dedicassimo un'ora di vacanza forse non dovremmo ridurci ad aspettare di non lavorare

Se ogni giorno ci dedicassimo un’ora di vacanza forse non dovremmo ridurci ad aspettare di non lavorare.

Vacanze… le aspettiamo… le sogniamo… e poi ecco qui arrivano…Il tempo delle vacanze è un po’ un tempo di bilanci…finisce un anno lavorativo, la stanchezza si fa sentire e abbiamo bisogno di ricaricarci per poter riprendere con più energie…

abbiamo voglia e bisogno di sentirci leggeri, di non pensare a nulla per un po’ di concentrarci solo su ciò che ci fa stare bene… pensiamo ai mesi passati, al lungo inverno trascorso e ci promettiamo al rientro di essere diversi, di mettere a posto qualche situazione lasciata in sospeso… vacanze… un tempo da dedicare a ciò che durante gli altri mesi tralasciamo perché presi dalla quotidianità, dal lavoro… i nostri hobby, la lettura di un libro, un aperitivo con un’amica/o che non vediamo da un po’… il nostro partner… i nostri figli

e mi chiedo perché aspettare le vacanze per dedicarci a ciò che ci piace?

Perché non riusciamo a farlo ogni giorno?
Se ogni giorno ci dedicassimo un’ora di vacanza forse non dovremmo ridurci ad aspettare di non lavorare… questo è comunque un tempo nuovo di riscoperta e di rinascita e di voglia di partire per nuovi luoghi… ma il posto più bello in cui stare siamo noi… la nostra vacanza siamo noi… allora il mio augurio per queste vacanze è che al ritorno ognuno di noi possa continuare a vivere in vacanza, a dedicarsi e a dedicare un tempo di vacanza a sè e a chi ci è vicino!!!!

Per ora rilassiamoci, ricarichiamoci e rinnoviamo le nostre energie positive!!!
buon tempo a chi parte e a chi resta…

Dott.ssa Teresa Iacopo Psicologa e Psicoterapeuta Sistemico Relazionale

Post Correlati

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.